CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0692959901

Mezzojuso, restano i commissari. Il Tar: Comune sciolto per mafia

Respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco, per i giudici amministrativi del Lazio c’erano «legami con la criminalità»

Giornale di Sicilia - 21 agosto 2021 - di Giuseppe Spallino

Il Tar del Lazio ha confermato lo scioglimento del Comune di Mezzojuso per infiltrazioni mafiose. Il collegio della prima sezione (presidente Antonino Savo Amodio, estensore Roberta Ravasio) ha respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco Salvatore Giardina per annullare il decreto del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del 16 dicembre 2019.   La decisione era giunta a seguito della relazione inviata dall’allora prefetto Antonella De Miro al Viminale su «accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali». Parole messe nero su bianco dalla commissione ispettiva che si era insediata il 5…