CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0692959901

In Evidenza

Trattativa, teorema Genchi: ‘Le verità che nessuno dice’

Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, la sentenza trattativa. Intervista a Gioacchino Genchi

Live Sicilia - 26 settembre 2021 - di Antonio Condorelli

[video width="640" height="360" mp4="https://www.gioacchinogenchi.it/wp-content/uploads/2021/09/mafia-trattativa-falcone-sd-480p_Twc0MZnf.mp4"][/video]   PALERMO – Dal cuore dell’ufficio di Giovanni Falcone, col quale ha collaborato, ha imparato a conoscere equilibri e dinamiche degli assetti che reggono il potere non solo istituzionale a Palermo e nello Stato. Gioacchino Genchi, oggi avvocato, ieri vice questore aggiunto ed esperto informatico ripercorre gli…

I NO VAX? 4 POLLI SOLITARI MA I MEDIA NE FANNO DEI LUPI

L’esperto di sicurezza Gioacchino Genchi: "Malgrado l’efficienza e la professionalità della polizia, dal Viminale ci si sarebbe aspettati una capacità diversa di prevenzione"

Il Riformista - 11 settembre 2021 - di Aldo Torchiaro

Minacce e intimidazioni No-Vax alimentano il frullatore della Rete. Colpiscono il sindaco della cittadina su Facebook, insultano il ministro Speranza su Twitter, pianificano di aggredire Draghi su Telegram. La polizia postale dà loro la caccia ma è come sparare a pallettoni contro un nugolo di mosche. La ministra Lamorgese parla…

Mezzojuso, restano i commissari. Il Tar: Comune sciolto per mafia

Respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco, per i giudici amministrativi del Lazio c’erano «legami con la criminalità»

Giornale di Sicilia - 21 agosto 2021 - di Giuseppe Spallino

Il Tar del Lazio ha confermato lo scioglimento del Comune di Mezzojuso per infiltrazioni mafiose. Il collegio della prima sezione (presidente Antonino Savo Amodio, estensore Roberta Ravasio) ha respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco Salvatore Giardina per annullare il decreto del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del 16 dicembre 2019.…

Attacco hacker alla Regione Lazio, è polemica sul riscatto

L’avvocato Gioacchino Genchi esperto di pirateria informatica: «Lo Stato non può cedere ad alcun ricatto, ma ai terroristi che hanno sequestrato i nostri all’estero è notorio – anche se mai dichiarato, anzi sempre ufficialmente smentito – che un corrispettivo si finisce per dare»

Il Riformista - 5 agosto 2021 - di Aldo Torchiaro

Il cyberattacco al cuore tecnologico della Regione Lazio è gigantesco, forse irreparabile. Per capire la gravità del problema si assuma che tutti i pc connessi con la rete informatica della Regione della Capitale sono stati potenzialmente infettati e che la quantità di informazioni criptate ad oggi inaccessibili è spaventosa. Sono nelle mani…

Caso Majolino: assolto dopo due anni il bidello di Palermo accusato di violenza sessuale

Decisivi per scagionare l'imputato le conversazioni su Whatsapp con i genitori e i metadati di tracciamento delle app che aveva sul telefono. Anche il possesso di video pedopornografici è stato dimostrato come involontario. Per la difesa, l'assoluzione si poteva decretare molto prima e non è stato cercato il vero colpevole del reato denunciato da due ragazze

Ilfattoquotidiano.it - 29 luglio 2021 - di Saul Caia

Assolto per non avere commesso il fatto. Quando il presidente del collegio giudicante del tribunale di Palermo ha letto la sentenza, Ignazio Majolino ha tirato un respiro di sollievo. Per quasi due anni e mezzo è stato agli arresti domiciliari, passando per essere un pedofilo e violentatore. Sotto accusa per…

“Video pedopornografici e accusa di violenza sessuale”, assolto bidello a Palermo

DOPO DUE ANNI E MEZZO DI DOMICILIARI

Blog Sicilia - 21 luglio 2021 - di Redazione

Un castello di accuse, dalla violenza sessuale alla detenzione di materiale pedopornografico, che hanno costretto un uomo agli arresti domiciliari per oltre due anni e mezzo. Tutto però è crollato come neve al sole. La seconda sezione del Tribunale di Palermo, presieduta da Roberto Murgia, a latere Stefania Gallì ed…

Trabia, archiviata indagine su geometra Utc

Aveva insinuato che l'ex sindaco Rizzo ottenne una licenza edilizia per la parentela con un boss

Giornale di Sicilia - 9 luglio 2021 - di Giuseppe Spallino

Un tecnico comunale che collabora con i carabinieri nella lotta all’abusivismo edilizio, un ex sindaco che ottiene una concessione edilizia opinabile, giustificata con le parentele del politico con esponenti di Cosa nostra. Sono i contorni che ruotano attorno alla vicenda giudiziaria che ha visto indagato Salvatore Scalici, geometra del Comune…

“Intercettazioni nulle”: finanzieri, militari e imprenditori prosciolti

Live Sicilia - 5 luglio 2021 - di Riccardo Lo Verso

Intercettazioni inutilizzabili, autorizzazioni mai prodotte, nessuna connessione fra le varie ipotesi di reato. Sono le motivazioni che hanno indotto il giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Miceli del Tribunale di Agrigento a dichiarare sentenza di non luogo nei confronti di cinque imputati.   Si tratta di Salvatore Trigona, 55 anni, maresciallo…

Corruzione elettorale e voto di scambio: prosciolta la preside Bellavia

Live Sicilia - 17 giugno 2021 - di Riccardo Lo Verso

TERMINI IMERESE - Il dispositivo con tutte le 87 posizioni si conoscerà domani, ma è caduta del tutto la parte del processo sul voto di scambio.   Tra i prosciolti dal giudice per l’udienza preliminare Valeria Gioeli ci sono, infatti, l’assessore regionale al Territorio e ambiente Toto Cordaro, il capogruppo…

«Non rovinò giovane atleta». Assolto un ortopedico

Diagnosi sbagliata a causa di un difetto tecnico

Giornale di Sicilia - 23 maggio 2021 - di Mariella Pagliaro

Una diagnosi sbagliata per colpa di un difetto del sistema informatico di «lettura» delle radiografie e la carriera sportiva di un giovanissimo atleta che rischiava di essere compromessa per sempre. Ci sono voluti quasi otto anni e delle complesse indagini difensive di tipo informatico nel corso di un processo durato…

Benvenuti

L’Avv. Gioacchino Genchi opera nel settore della difesa penale e della consulenza giudiziaria, tanto nel corso delle indagini preliminari che nelle diverse fasi processuali.

L’Avv. Genchi svolge la sua attività professionale in tutto il territorio nazionale, anche in raccordo con altri professionisti nel settore delle consulenze giudiziarie e con diversi altri studi legali.

Lo studio legale trae origine dall’esperienza ultra trentennale dell’Avv. Gioacchino Genchi nelle indagini e nelle consulenze giudiziarie, con particolare riguardo all’utilizzo dell’informatica nella destrutturazione e nell’analisi degli eventi investigativi e dei riscontri processuali, nei settori delle intercettazioni telefoniche ed ambientali, dei dati di traffico telefonico (c.d. tabulati), della localizzazione geo-referenziale dei cellulari, del recupero forense e dell’esame dei dati e dei reperti elettronici ed informatici.

L’Avv. Gioacchino Genchi si avvale degli specialisti informatici e delle strutture tecnologiche del C.S.I. Srl (Centro Servizi Informatici) di Palermo, che opera dal 1995 in modo esclusivo nella consulenza tecnico-giudiziaria nel settore informatico, telefonico e telematico.

Nella predisposizione della difesa penale lo studio dell’Avv. Gioacchino Genchi utilizza apparecchiature informatiche all’avanguardia nonché programmi e tecnologie software proprietarie, ampiamente sperimentate in sede giudiziaria nella formazione della c.d. «prova elettronica», acquisita mediante l’uso di impianti di intercettazione, dispositivi di video-ripresa, di rilevazione satellitare GPS (Global Position System), impianti telematici, computer forensics, ecc.

Lo studio, nell’analisi delle specifiche problematiche investigative e processuali, si avvale della consulenza tecnico-scientifica di medici legali, anatomo-patologi, psicologi, tossicologi, chimici, biologi, fisici, esperti di infortunistica stradale, di indagini grafiche, foniche e balistiche.

Con l’ausilio di consulenti e esperti nel settore economico-commerciale, finanziario, bancario e societario, lo studio è specializzato nell’assistenza legale nei procedimenti per l’applicazione delle misure patrimoniali e personali previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575 e succ. modif.

Lo studio è altresì specializzato nello svolgimento di indagini difensive, nell’informatizzazione, nell’indicizzazione e nell’analisi pluri-relazionale della documentazione investigativa e processuale, nell’acquisizione presso le aziende telefoniche dei dati di traffico delle comunicazioni (c.d. tabulati), nella loro elaborazione e analisi, unitamente a quella di estratti conto bancari, carte di credito, tracciati Telepass, contabilità bancaria e commerciale, ecc.

L’assistenza dello studio dell’Avv. Gioacchino Genchi, delle strutture e dello staff dei consulenti di cui si avvale, viene approntata anche ai dominus dei procedimenti penali, mediante associazione nella difesa e/o sostituzione in singole attività processuali, nelle forme previste dall’art. 102 c.p.p.

Curriculum

L’Avv. Gioacchino Genchi è nato a Castelbuono (PA) il 22 agosto 1960. Castelbuono è una ridente località della provincia di Palermo, situata alle pendici delle “Madonie”, con
storiche tradizioni di cultura, democrazia e legalità…

  Leggi tutto >

Lo Studio

Lo studio dell’Avv. Gioacchino Genchi utilizza delle avanzate tecniche informatiche nell’elaborazione e nell’analisi dei dati processuali.
Grazie all’ausilio di qualificati operatori, di una sofisticata strumentazione informatica e…

  Leggi tutto >

Blog/Rassegna stampa

Scopri la sezione blog/rassegna stampa, troverai una racconta storica di tutti gli articoli di stampa, notizie, interventi pubblici nonché delle citazioni e dei riferimenti giornalistici più importanti riguardanti l’Avv. Gioacchino Genchi, a partire dall’inizio delle sue attività…

  Leggi tutto >

Il Caso Genchi

«In Why Not avevo trovato le stesse persone sulle quali indagavo per la strage di via D’Amelio. L’unica altra indagine della mia vita che non fu possibile finire». Inizia così il dialogo tra Gioacchino Genchi e Edoardo Montolli. E per la prima volta viene a galla…

  Leggi tutto >