CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0692959901

La paura per la “cantata” del pentito

Mafie.blogautore.repubblica.it - 30 ottobre 2019 - di Attilio Bolzoni

Le vicende fino ad ora ricostruite rappresentano, in qualche modo, il prodromo logico-fattuale di due condotte ascritte a MONTANTE: la tentata violenza privata nei riguardi di CICERO e l'accesso abusivo al sistema informatico per attingere informazioni sul conto di DI FRANCESCO, dopo la divulgazione della notizia della sua collaborazione.   Premesso che tali ultimi fatti - gli accessi abusivi al sistema informatico - non hanno riguardato il solo DI FRANCESCO, ma, come vedremo diffusamente infra, anche altri soggetti, più o meno invisi a MONTANTE, occorre sin da subito precisare, per…

Sciopero penalisti. Parla Genchi su ergastolo ostativo, prescrizione e separazione delle carriere

Tv Sei - 24 ottobre 2019 - di Giovanni Minicozzi

Oggi e domani sciopero degli avvocati che, solo in Abruzzo, ha provocato il rinvio di circa 6mila udienze, tra cui anche quella di Rigopiano prevista per domani.   Al microfono di Giovanni Minicozzi, parla l’avvocato Gioacchino Genchi, tra i più importanti penalisti d’Italia, che fa il punto sulle riforme in essere nel settore giustizia.   https://www.youtube.com/watch?v=TstSEXGi5G4

L’Europa dice no all’ergastolo ostativo: ma cambiare è possibile? L’opinione di Gioacchino Genchi

Le Iene - 17 ottobre 2019 - di Antonino Monteleone

La politica e molti giornali si sono scagliati contro la sentenza europea contro l'ergastolo ostativo, una dura misura utilizzata per terroristi e mafiosi.   Antonino Monteleone è andato a trovare Carmelo Musumeci, il primo uomo ad aver subito questa pena: "La condanna a morte è più umana".   Sul caso è stata chiesta un'opinione anche all'avvocato Gioacchino Genchi. La sua intervista dal minuto 10:41.   Qui il video.

«Corvi dossier e complotti contro Montante? Tesi Pregiudicata da forte friabilità logica»

Ecco come il giudice Luparello ha "bocciato" in sentenza la tesi della difesa dell'imprenditore

La Sicilia - 12 ottobre 2019 - di Alessandro Anzalone

«La tesi del complotto in pregiudizio di Montante è pregiudicata da una forte friabilità logica»: nella sentenza del processo con rito abbreviato, il giudice Graziella Luparello "boccia" la tesi della presunta congiura ai danni dell'ex presidente degli industriali siciliani, che sarebbe stata ordita, secondo la tesi della difesa (come emerge dal ricorso al Riesame del 22 gennaio 2016) da parte di Di Vincenzo e dell'avv. Genchi.   La storia è questa: nell'ottobre del 2014 arriva un esposto anonimo alla Direzione nazionale antimafia e a Confindustria nazionale, nel quale si parlava…

«Non maltrattò il personale». Assolta dirigente scolastica

Ribaltata in appello la sentenza del Tribunale

Giornale di Sicilia - Ed. Agrigento - 10 ottobre 2019 - di Giuseppe Pantano

Assolta perché il fatto non sussiste. Ribaltata in appello la sentenza del Tribunale di Sciacca riguardante l’ex dirigente scolastica dell’elementare Sant’Agostino di Sciacca, Evelina Maffey, di 59 anni, che era accusata di maltrattamenti, comportamenti persecutori nei confronti di tre insegnanti e due dipendenti amministrative della scuola e che in primo grado era stata condannata a un anno e 4 mesi di reclusione, con pena sospesa, ma con riferimento a una sola delle cinque che si sono costituite parte civile.   Per i fatti riguardanti due insegnanti e una dipendente amministrativa…

Sciacca, assolta in appello la dirigente scolastica accusata di aver vessato gli insegnanti

In primo grado, Evelina Maffey era stata condannata a un anno e sei mesi dopo un processo durato cinque anni

Repubblica - 9 ottobre 2019 - di Redazione

La quarta sezione della Corte di Appello di Palermo ha assolto Evelina Maffey, dirigente scolastico del Secondo Circolo Didattico “Sant’Agostino” di Sciacca, dall’accusa di maltrattamenti nei confronti di tre insegnanti e due assistenti amministrativi, ribaltando così la sentenza di condanna emessa dal giudice monocratico del Tribunale di Sciacca che a dicembre del 2017, a seguito di un processo durato oltre cinque anni, aveva condannato l'imputata alla pena di un anno e sei mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni alle parti civili e al pagamento delle spese processuali.  …

1 2 3 50