CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0916513236

ACCERTAMENTI INFORMATICI, COMPUTER FORENSICS & DIGITAL INVESTIGATION

Le fonti d’informazione sono alla base delle attività investigative protese all’acquisizione delle prove nel processo penale.

Dall’individuazione di un testimone, dal repertamento di un bossolo, dal sequestro di un’arma, le fonti di prova di un processo penale sono numerosissime.

In ambito cosiddetto “analogico”, solo per contrapporlo esemplificativamente a quello “digitale”, l’autore di un reato può inconsapevolmente lasciare le proprie impronte papillari sul luogo del delitto o sugli oggetti o elementi organici contenenti tracce del suo DNA.

A queste tipologie di informazioni e di tracce da cui scaturiscono le prove del processo penale si sommano ulteriori tracce rinvenibili nel mondo digitale, da cui si possono ricavare elementi fondamentali al fine di affermare, o escludere, la responsabilità penale di un soggetto.

A differenza di quanto accade per la testimonianza, per i bossoli, per le impronte o per il DNA, le tracce digitali possono non risultare evidenti, nemmeno agli investigatori più esperti.
Spesso, la loro individuazione, oltre che da complessi procedimenti tecnici di acquisizione, elaborazione e analisi di dati informatici, dipende da altrettanto complessi procedimenti logici e deduttivi di informazioni pluri-relazionali che, a differenza delle prove c.d. “analogiche”, sfuggono pure alla cognizione della mente umana.

Su questo si fondano le attività di ricerca e di analisi delle c.d.“evidenze digitali” sui quali si basa da oltre 25 anni l’attività professionale dell’Avv. Gioacchino Genchi e dello staff dei suoi collaboratori, ora utilizzata per finalità difensive nell’ambito del processo penale.

Reperire, estrapolare, custodire e analizzare correttamente tali informazioni è parte fondamentale delle attività di Computer forensics & DigitaI Investigation che hanno accompagnato la lunga esperienza professionale dell’Avv. Gioacchino Genchi nella soluzione dei casi giudiziari dei quali si è occupato.

Attraverso la ricerca e la corretta valutazione di questi elementi si possono rinvenire nelle memorie di un cellulare, nelle tracce di un SMS anche cancellato, di una e-mail o nei cluster dell’hard disk di un qualunquepersonal computer, elementi fondamentali per la corretta ricostruzione dinamica di un evento dal quale dipendono conseguenze processuali che possono refluire sulla formazione della prova e sul giudizio di colpevolezza dell’imputato.

Proprio per questo l’attività dello Studio legale dell’Avv. Gioacchino Genchi è costantemente affiancata dai tecnici e dai diversi esperti informatici del C.S.I. S.r.l. – Centro Servizi Informatici di Palermo, che opera dal 1995 nel settore della Computer forensics & DigitaI Investigation correlate alle indagini giudiziarie.